Kerkuk: Le forze Peshmerga hanno lasciato la citta, popolazione e guerriglia in resistenza (UIKI Onlus)

da UikiOnlus.com

 

A migliaia sono accorsi alle postazioni di difesa della guerriglia formate contro l’attacco di Hashd al-Shaabi a Kirkuk. Anche i peshmerga che non hanno lasciato Kirkuk stanno prendendo posizione insieme alla guerriglia.

Alcuni veicoli che appartenevano a peshmerga che volevano abbandonare la città sono stati dati alle fiamme dalla popolazione. La popolazione di Kirkuk ha bloccato I peshmerga gridando loro “Non potete andarvene”.
Le forze di Peshmerge hanno lasciato Kirkuk. la guerriglia sta resistendo in città. È stato riferito che ULTIMA NOTIZIA: Le forze di Peshmerge hanno lasciato totalmente Kirkuk. La guerriglia insieme alla popolazione sta resistendo in città.

La popolazione di Kirkuk ed ex-peshmerga che si sono uniti alle forze della guerriglia HPG-YJA Star hanno invitato la popolazione a prendere il proprio posto nella difesa di Kirkuk nelle posizioni della guerriglia. A Kirkuk, la popolazione, la guerriglia e le forze peshmerga hanno iniziato a prendere posizione in tutta la città.

Parlando a nome dei residenti volontari, Ethem Kak Remazan ha detto: “Oggi è il giorno in cui difendere Kirkuk. Chiamiamo la popolazione di Kirkuk a unirsi alla guerriglia nelle sue posizioni. Non lasceremo Kirkuk e non la consegneremo a nessuno e difenderemo la nostra città.”

Tutte le strade principali sono chiuse
Forze della guerriglia, volontari tra i residenti e peshmerga che non hanno lasciato la città hanno chiuso le strade principali nella città in risposta agli attacchi lanciati contro Kirkuk e allargato la linea di difesa.

Secondo rapporti le strade da Kirkuk a Sulaymaniyah, da Kirkuk a Hewlêr tutte le strade principali sono state chiuse per via di possibili attacchi e per impedire a determinati gruppi di lasciare la città.

IRAQ: “ABBIAMO SOTTO CONTROLLO ALCUNE ZONE”
La dichiarazione rilasciata dal comando congiunto delle forze irakene intanto afferma che le forze irakene hanno preso il controllo di alcune aree.

La dichiarazione recita: “Le nostre forze hanno conquistato il controllo del ponte the Xald, la via Riyaz, la scuola Xald, la porta Meryem Beg, la via Reshd-Meryem Beg, le zone di Pîşesaxî e Tirklam, la città di Yaycî, la fabbrica di gas Bakur, il centro della polizia e la raffineria di petrolio nei pressi della fabbrica di gas.”

Le forze Hashd al-Shaabi hanno lasciato un attacco contro Kirkuk e la città di Xurmatû la scorsa notte. Secondo i primi rapporti Xurmatû è caduta sotto il controllo di Hashd al-Shaabi.

Molti peshmerga che non hanno abbandonato Kirkuk hanno iniziato a prendere posizione, spalla a spalla con la popolazione e la guerriglia.

Migliaia di persone di varie aree di Kirkuk hanno preso le armi e iniziato ad accorrere come volontari verso le posizioni della guerriglia.

Il comando delle forze di guerriglia presenti nella regione ha fatto chiamato presso le loro posizioni “la gente che vuole difendere Kirkuk”.

Anche Enver Said, un ex-peshmerga, ha fatto appello a tutti i residenti di Kirkuk perché prendano posto sulla linea di difesa costruita dalla guerriglia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *