Una diversa idea di socialità – Proiezione “Sara – Tutta la mia vita è stata una lotta” e aperitivo sociale – Barletta, Domenica 09 Aprile

Domenica 9 Aprile (con inizio alle 19.30), presso il BeBop – Craft beer & Good food, terzo appuntamento alla ricerca di una diversa idea di socialità.
Proietteremo per la prima volta nella città di Barletta “Sara – Tutta la mia vita è stata una lotta”, film documentario su Sakine Cansiz.
Il documentario parla della vita di Sakine Cansiz (Sara) una delle figure più importanti del movimento di liberazione curdo.
Sakine è stata una delle due donne che nel 1978 partecipò al congresso di fondazione del PKK (Partito dei Lavoratori), ponendo inoltre le basi per la nascita del movimento delle donne curde.
Per Sakine era chiaro fin dall’inizio che la lotta di liberazione del popolo curdo non poteva essere condotta senza la partecipazione attiva e costante delle donne, in un periodo in cui nelle organizzazioni nazionaliste curde e nella sinistra turca non vi era un lavoro specifico delle donne.
La lotta portata avanti da Sakine non ha subito interruzioni, nemmeno durante gli anni passati nelle carceri turche, in cui i prigionieri curdi, i rivoluzionari e soprattutto le donne pagavano un prezzo elevato nella lotta per l’affermazione delle proprie idee.
Nel corso degli anni il protagonismo delle donne curde ed il loro fondamentale contributo per la sopravvivenza delle proprie comunità ha, gradualmente, iniziato a mettere in discussione i canoni di una società patriarcale e fortemente maschilista.
Non è, quindi, un caso che proprio dai territori kurdi venga l’unico vero esempio di resistenza ed opposizione alla barbarie dello stato islamico.
Purtroppo la sua vita è stata interrotta il 9 gennaio 2013 per mano violenta, assassinata a Parigi insieme a Fidan Dogan e Leyla Soleymez, sue compagne e militanti della causa curda.
Il suo esempio rappresenta un punto di riferimento nella lotta per l’autodeterminazione dei popoli, in un Medio Oriente dilaniato dai settarismi fomentato da governi dispotici.
Oggi il popolo curdo è impegnato in Turchia, in Iraq e in Siria a costruire un progetto politico democratico in cui non ci sia più sfruttamento e dove popoli ed etnie possano convivere pacificamente.
Con questo evento vogliamo omaggiare la figura di una donna che in tutta la sua vita, senza interruzioni, ha lottato per la causa degli oppressi.

 

Evento FB: https://www.facebook.com/events/637831476402850/

 

immagine372 banner

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *