Voci di corsia- intervista a Sandra Berardi di Yairaiha Onlus [di S.S.A. Bari]

Riceviamo e pubblichiamo una nuova intervista a cura di Sportello Sociosanitario Autogestito Bari.

Abbiamo intervistato Sandra Berardi dell’ Associazione
Yairaiha Onlus
per capire in che condizione vivono i detenuti e le
detenute nelle galere di Stato. Quello che ci ritorna è un quadro
complessivo di noncuranza da parte delle istituzioni e di repressione.
Siamo fermamente convinti che le carceri siano un luogo di
persecuzione e di confino e non uno strumento volto alla
“riabilitazione” del detenuto. Siamo convinti che l’unica soluzione
sia quella di utilizzare immediatamente misure alternative alla
detenzione, così da poter garantire la salute per i reclusi, facendoli
allontanare da luoghi perennemente i sovraffollamento. Crediamo che
l’indulto e l’amnistia debbano avvenire nel più breve tempo possibile
e che il carcere debba comunque estinguersi.

Cliccare per il video dell’intervista

Altre testimonianze raccolte da Sportello Sociosanitario Autogestito Bari:

Voci di corsia – intervista all’Ambulatorio Medico Popolare di Milano.

Voci di corsia – intervista ad un OSS di un reparto covid-19 in Piemonte.


Voci di corsia – intervista ad un’infermiera pugliese impegnata in questa emergenza sanitaria.


Capita di essere dalla parte giusta…del mondo. – di Sportello Sociosanitario Autogestito Bari

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *